Magazine

Alzheimer: lo studio LIPIDIDIET. Una bevanda multinutriente potrebbe rallentare il declino cognitivo.

Una miscela di nutrienti, ricca di acidi grassi omega 3, antiossidanti e vitamine può aiutare le persone affette da Alzheimer in fase molto precoce (fase prodromica) a non perdere la memoria e la capacità di svolgere le attività quotidiane.
 Non riuscire ad andare a fare la spesa o lavarsi, non essere più autonomi e dimenticare i ricordi costruiti con cura per tutta la vita sono certamente gli spettri dell’Alzheimer che ognuno di noi teme di più quando pensiamo a questa malattia.
LIPIDIDIET è un progetto di ricerca nella prevenzione della demenza, è uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato finanziato con fondi del 7° Framework Programme della Commissione Europea. Lo studio è gestito da un consorzio indipendente di 19 partner di ricerca in tutta Europa.
Read more...

I centenari della Sardegna

In Sardegna si registra una delle più alte concentrazioni di centenari al mondo. Alcuni ricercatori sono impegnati a scoprire la “formula”.
Antonio Todde è stato il primo uomo al mondo a vivere a 110 anni, e risiedeva a Tiana, un paese della Sardegna.
Read more...

La demenza e il gioco

 

neuro
Ci sono molte difficoltà a prendersi cura di una persona che soffre di demenza. 

Può essere difficile trovare attività che coinvolgano il paziente man mano che la malattia progredisce.

Read more...

L’Autismo

 

autismo

L’Autismo fa parte, insieme alla Sindrome di Asperger, alla Sindrome di Rett, al Disturbo Pervasivo dello Sviluppo Non Altrimenti Specificato (PDD-NOS) e al Disturbo Disintegrativo dell’Infanzia, del gruppo dei Disturbi Pervasivi dello Sviluppo. Tuttavia i clinici sempre più spesso ormai utilizzano la dizione ‘Disturbi dello Spettro Autistico’ (Autism Spectrum Disorders, ASD) per Autismo, Asperger e PDD-NOS.
Questa definizione (spettro autistico) significa che il disturbo colpisce ciascuna persona in modo differente variando da una lieve a una grave sintomatologia.

Read more...

I Disturbi dello Spettro Autistico

autism

Indispensabile è definire il profilo unico di ogni persona affetta da Disturbi dello Spettro Autistico. Le profonde differenze che contraddistinguono ogni singolo caso necessitano di un inquadramento diagnostico preciso, al fine di improntare correttamente un intervento individualizzato.

Read more...

Le aree cerebrali responsabili delle parole

voce

Individuate le aree cerebrali responsabili della produzione e della comprensione del linguaggio. A scoprirle sono stati gli scienziati italiani della Scuola IMT Alti Studi di Lucca e dell'Università di Pisa,

 Alessandra Cecilia Rampinini ,Giacomo Handjaras ,Andrea Leo ,Luca Cecchetti ,Emiliano Ricciardi ,Giovanna Marotta e Pietro Pietrini .

Secondo la loro ricerca l'area di Broca e l'area di Wernicke lavorerebbero insieme per permettere alle persone di comunicare efficacemente con gli altri.

Read more...

La sindrome da rientro.

Risultati immagini per lavoro
 
Riprendere i ritmi normali dopo il periodo di riposo delle vacanze natalizie non sarà semplice.
Questo malessere emotivo non è affatto immaginario, ma reale.
Read more...
Subscribe to this RSS feed